29 Settembre, 2022

Tom Hanks e la moglie Rita Wilson positivi al Coronavirus: l’annuncio dell’attore sui social

Tom Hanks

Il premio Oscar Tom Hanks e sua moglie si trovano in Australia per la pre-produzione del nuovo biopic su Elvis Presley di Baz Luhrmann e sono risultati positivi al test per il COVID-19.

Il Coronavirus ha raggiunto anche Hollywood. Nella notte tra mercoledì 12 e giovedì 13 marzo, Tom Hanks e sua moglie Rita Wilson hanno annunciato sui social di essere risultati positivi ai test per il COVID-19.

La coppia d’oro del cinema attualmente si trova in Australia dove erano impegnati nella pre-produzione del nuovo biopic di Baz Luhramann basato sulla vita di Elvis Presley. Dopo aver avvertito un po’ di malessere, Tom Hanks e sua moglie hanno deciso di sottoporsi a tutti i controlli del caso. Queste le parole condivise dal premio Oscar su Instagram:

“Ciao ragazzi. Io e Rita siamo qui in Australia. Ci sentivamo un po’ stanchi, come se avessimo un’influenza, e avevamo un po’ di dolori. Rita aveva dei brividi che venivano e se ne andavano. Un po’ di febbre inoltre. Per fare le cose nel modo giusto, come bisogna fare ora nel mondo, ci hanno fatto il test per il Coronavirus e siamo stati trovati positivi”

L’attore ha poi proseguito dichiarando che seguiranno tutte le misure di sicurezza previste dal protocollo:

“Bene, ora. Cosa fare da adesso? I Funzionari Medici hanno dei protocolli che vanno seguiti. Noi Hanks saremo sottoposti a test, osservati e isolati per tutto il tempo che viene richiesto per la salute pubblica e per la sicurezza. Non si può fare altro se non avere un approccio giorno per giorno, no? Vi terremo aggiornati. Prendetevi cura di voi! Hanx!”

Come riportato da Deadline, è arrivata immediata anche la reazione di Warner Bros. che si occupa della produzione del biopic su Elvis Presley. Ecco la nota rilasciata dalla casa cinematografica:

Abbiamo saputo che un membro della compagnia del nostro film su Elvis, attualmente in pre-produzione in Australia, è stato testato positivo al COVID-19. Stiamo lavorando a stretto contatto con la sanità australiana per identificare e contattare tutti coloro che potrebbero essere venuti a diretto contatto con l’individuo. La salute e la salvezza dei membri della compagnia sono sempre la nostra priorità e stiamo prendendo precauzioni per proteggere tutti coloro che lavorano nelle nostre produzioni nel mondo“.

Il lungometraggio di Baz Luhrmann dovrebbe arrivare nelle sale cinematografiche il 1° ottobre del 2021 ma questa vicenda potrebbe rallentarne le riprese e il film rischia di essere posticipato come accaduto ad altre importanti pellicole.

Auguriamo una pronta guarigione a Tom Hanks e a sua moglie Rita Wilson.